Pedinamento:12 modi per sapere se sei pedinato da un investigatore
20105
post-template-default,single,single-post,postid-20105,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive

12 modi per sapere se sei pedinato da un investigatore privato (pt. 1)

12 modi per sapere se sei pedinato da un investigatore privato (pt. 1)

Pedinamento: vivi con il terrore che la tua dolce metà possa farti seguire da un investigatore privato?

Ti piace il proibito e vivi una storia di alta infedeltà coniugale, ma temi di essere beccato con le mani nel sacco? Hai qualche scheletro nell’armadio, la coda di paglia, il pelo sullo stomaco e pochi scrupoli?

Non disperare: abbiamo sperimentato per te 12 modi per sbaragliare qualsiasi detective privato e vivere in piena serenità la tua meritata scappatella.
Di seguito, la prima parte: perché, come scoprirai, saper aspettare è una virtù imprescindibile nella caccia all’investigatore privato!

1) Gira, Gira, Gira!

I piani di viabilità urbana degli ultimi dieci anni hanno favorito i mariti le mogli infedeli. Come? Costruendo qualche centinaio di rotatorie! Qualsiasi detective privato, per quanto bravo, deve seguire a breve distanza la tua auto per ottenere le prove della tua infedeltà coniugale. Fai tre volte la rotatoria, fingendo di non conoscere la zona, e divertiti a controllare nello specchietto chi ti sta seguendo.

2) Fermati senza motivo.

Se non sei riuscito a far perdere le tue tracce o non hai capito se ci sia un’agenzia investigativa che ti segue, fermati a bordo strada senza un particolare motivo. Fingi di controllare la pressione di un pneumatico, o se funzionano le luci posteriori. Nel mentre, controlla in un raggio di 50/100 metri se ci sono auto che fanno manovre strane, accostano o fanno improvvisamente inversione di marcia. La maggior parte delle indagini private si fa con “monitoraggio visivo dinamico a breve distanza”: scopri chi è l’agenzia di investigazioni che hai alle calcagna.

3) Entra in una via chiusa.

Se la manovra a bordo strada non ti ha dato le risposte che cercavi, può darsi che l’investigatore privato che ti segue sia particolarmente scafato. Se sei hai ancora il dubbio di essere seguito, cerca una strada chiusa in cui entrare, possibilmente lunga e con scarsa visibilità. Arriva alla fine della strada chiusa, fai manovra e torna indietro. Hai un’automobile di fronte che sta facendo una manovra simile? E’ probabile che sia il tuo amico detective. Segna modello dell’auto, colore e numero di targa e tienili a mente.

4) Studia casa tua.

Il momento più delicato di qualsiasi investigazione privata, sia essa un’indagine coniugale o una semplice verifica di comportamenti anomali, è quando l’indagato parte da casa propria. Normalmente un’agenzia di investigazioni si apposterà ad una ragionevole distanza da casa tua, ma in un luogo dal quale possa chiaramente notare l’uscita della tua auto dal passo o una tua partenza a piedi. Conoscere i luoghi di potenziale appostamento di un investigatore privato ti aiuterà a beccarlo in men che non si dica!

5) Meglio cambiare, né?

Lo diceva anche la Litizzetto nello spot della Tre. Se temi di essere oggetto di investigazioni coniugali, cambia spesso i luoghi di incontro con l’amante. Il solito parcheggio, il solito hotel, il solito ristorante e bar: il solito modo per garantire all’investigatore privato un’ottima chance per dimostrare la tua infedeltà.

6) Occhio ai parcheggi.

Se la Litizzetto non ti sta simpatica e di cambiare non se ne parla, può darsi che l’agenzia investigativa sappia già dove consumerai la tua prossima infedeltà coniugale. Potrebbe aspettarti sotto casa dell’amante, o nel parcheggio del supermercato dove vi incontrate ogni venerdì. Cerca di non arrivare mai allo stesso orario del tuo amante e fai sempre due passaggi nel parcheggio, di cui un primo passaggio di controllo. Verifica le auto parcheggiate e, se noti qualcuno a bordo, chiama l’amante e fissa un altro luogo di incontro.

Se sei arrivato fino a questo punto, complimenti: molto probabilmente hai già trovato il modo di smascherare il detective privato che ti sta alle calcagna. In ogni caso, abbiamo deciso di mettere alla prova la tua pazienza: il perché lo scoprirai nella prossima puntata, dove ti aspettano altri 6 trucchi di cui non potrai più fare a meno.

Nel frattempo, occhi bene aperti! Sappiamo dell’esistenza di un’agenzia investigativa particolarmente professionale che non si farà mettere in scacco da queste semplici mosse. Quale? Noi ovviamente.

DESIDERI INFORMAZIONI SULLE INVESTIGAZIONI PRIVATE?

Raccontaci il tuo caso: Carpinvest Group opera con massima discrezione e professionalità.



RACCONTACI IL TUO CASO

RICHIEDI CONSULENZA GRATUITA





Ho letto e accetto la politica di privacy